Bonus mobili 2018


Buonasera,
ho iniziato i lavori di ristrutturazione a marzo del 2018 presentando la CILA al comune.
Vi chiedo se posso usufruire della detrazione per bonus mobili nel 2018.
Non si capisce infatti se la detrazione è valida solo per chi ha iniziato i lavori di ristrutturazione nel 2017 o se è pure valida per chi li ha iniziati nel 2018.
Grazie.
Cordiali saluti
  • beatrice.pi
    Beatrice.pi Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Marzo 2018, alle ore 18:43
    Si, può usufruirne, il 2017 rappresenta il limite temporale per poterne usufruire
    In sostanza si può accedere al bonus mobili se si danno avvio ai lavori nel 2018 o sono stati avviati nel corso del 2017 (non in data antecedente al 1 gennaio 2017)
    rispondi citando
  • giosant
    Giosant Ricerca discussioni per utente
    Martedì 13 Marzo 2018, alle ore 15:16

    Grazie per la risposta e per il servizio.
    Chiedo anche se, nell'ambito dei lavori di manutenzione straordinaria, posso usufruire della detrazione del 50% in 10 anni per l'acquisto di porte scorrevoli e di porte a soffietto e se posso avere anche l'iva al 10% se l'acquisto viene fatto da un falegname che ha fatto anche il montaggio.
    Cordiali saluti
    rispondi citando
  • giosant
    Giosant Ricerca discussioni per utente
    Martedì 13 Marzo 2018, alle ore 15:19
    Chiedo la stessa cosa per fornitura di marmo. Posso cioè portare in detrazione l'acquisto del marmo?
    E' necessario che venga fatturato anche il montaggio o posso usufruire della detrazione anche solo per la fornitura? Posso avere l'iva al 10%?
    Grazie.
    Cordiali saluti
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente Giosant
    Mercoledì 14 Marzo 2018, alle ore 19:13

    Grazie per la risposta e per il servizio.
    Chiedo anche se, nell'ambito dei lavori di manutenzione straordinaria, posso usufruire della detrazione del 50% in 10 anni per l'acquisto di porte scorrevoli e di porte a soffietto e se posso avere anche l'iva al 10% se l'acquisto viene fatto da un falegname che ha fatto anche il montaggio.
    Cordiali saluti
    La detrazione fiscale del 50% per le porte interne di un appartamento ristrutturato, può essere applicato in seguito all’allargamento delle porte stesse oppure in caso di apertura di nuovi vani per l’unificazione di due stanze o due unità immobiliari.
    Nel caso della semplice sostituzione di una porta interna con un’altra l’agenzia delle entrate esclude la detrazione. L’intervento viene considerato come un a mera sostituzione di un complemento d’arredo. Diverso se la demolizione della porta è giustificata da cambiamenti connessi alla ristrutturazione. I criteri per poter beneficiare dell’agevolazione in caso di porte interne vanno verificati molto bene. La situazione non è così semplice ed è opportuno l’intervento di una persona esperta. Si deve sempre tenere in conto il contesto generale nel quale gli interventi vengono effettuati.

    Per quanto riguarda la sostituzione della pavimentazione interna, siamo in presenza di un’opera di manutenzione ordinaria che come tale, in base alla normativa fiscale, non prevede agevolazioni, a meno che non sia stata eseguita in spazi condominiali.All’interno di un’abitazione privata, la sostituzione del pavimento con marmo sarà detraibile solo qualora sia inseribile nell’ambito di lavori di ristrutturazione.
    Saluti
    rispondi citando
  • giosant
    Giosant Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Marzo 2018, alle ore 19:34
    Grazie per le risposte.

    Vi faccio anche la seguente domanda:
    Se mi faccio realizzare dei mobili da un falegname, avendo una CILA per manutenzione straordinaria, posso farmi fatturare i mobili con IVA al 10% e chiedere poi con tale fattura la detrazione per bonus mobili?
    Grazie.
    Cordiali saluti.

    rispondi citando
  • clara80
    Clara80 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 14:02 - ultima modifica: Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 14:03


    Buongiorno,

    relativamente alla possibilità di utilizzare il Bonus mobili per una ristrutturazione iniziata nell'anno 2018 l'informativa dell'Agenzia riporta la seguente dicitura (al punto 4 detrazioni)

    “Allo stesso modo, per gli acquisti del 2018 e riferiti alavori realizzati nel 2017, o iniziati nel 2017 e proseguiti nel 2018, la detrazione deve essere calcolata ……”

    da qui si evince che non c'è la possibilità di usufruire di tale Bonus, vorrei avere maggiori dettagli circa la sua risposta in quanto domani inizierò una ristrutturazione straordinaria(con presentazione Clia).

    Grazie
    Clara



    rispondi citando
  • beatrice.pi
    Beatrice.pi Ricerca discussioni per utente Clara80
    Lunedì 26 Marzo 2018, alle ore 16:40


    Buongiorno,

    relativamente alla possibilità di utilizzare il Bonus mobili per una ristrutturazione iniziata nell'anno 2018 l'informativa dell'Agenzia riporta la seguente dicitura (al punto 4 detrazioni)

    “Allo stesso modo, per gli acquisti del 2018 e riferiti alavori realizzati nel 2017, o iniziati nel 2017 e proseguiti nel 2018, la detrazione deve essere calcolata ……”

    da qui si evince che non c'è la possibilità di usufruire di tale Bonus, vorrei avere maggiori dettagli circa la sua risposta in quanto domani inizierò una ristrutturazione straordinaria(con presentazione Clia).

    Grazie
    Clara



    Confermo la possibilità di accedere al bonus mobili anche per ristrutturazioni iniziate nel 2018.
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Martedì 27 Marzo 2018, alle ore 19:37
    Ad integrazione di quanto detto finora comunico che per fruire del bonus mobili per acquisto di arredi effettuato nel 2018 è necessario aver realizzato un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a partire dal 1 gennaio 2017. L'Agenzia delle Entrate impone che i lavori non vengano iniziati prima di questa data. Per gli arredi acquistati nel 2017, i lavori devono essere iniziati nel 2016.
    La data di inizio lavori deve precedere quella di acquisto dei mobili ma è richiesto che le spese sostenute per la ristrutturazione vengano necessariamente effettuate prima.
    Per fare un esempio: se acquisto gli arredi nel 2018, i lavori non possono essere iniziati nel 2016 ma dal 1 gennaio 2017 in poi, dunque anche nel 2018. La spesa per gli arredi dovrà essere effettuata entro il 31 dicembre 2018.
    rispondi citando
  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente Giosant
    Venerdì 30 Marzo 2018, alle ore 13:58
    Grazie per le risposte.

    Vi faccio anche la seguente domanda:
    Se mi faccio realizzare dei mobili da un falegname, avendo una CILA per manutenzione straordinaria, posso farmi fatturare i mobili con IVA al 10% e chiedere poi con tale fattura la detrazione per bonus mobili?
    Grazie.
    Cordiali saluti.

    Ciao Giosant, non sono un 'esperta, ma credo che una cosa è l'iva agevolata e una cosa è la detrazione mobili: a me risulta che la prima riguarda la cessione di beni ceduti in un contratto di appalto per la realizzazione di alcuni interventi, la seconda beni mobili acquistati per l'arredo (in emtrambi i casi ci devono essere determinati interventi di recupero). Mi sembra che il tuo caso rientri nella seconda ipotesi, ma chiedi conferma, anche presso uno sportello AdE della tua zona, a meno che qui non arrivi la risposta di qualcuno più esperto di me.
    Ti mando i link alle guide dell'Ade per ristrutturazioni e mobili.
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia comunica/Prodotti editoriali/Guide Fiscali/Agenzia informa/AI guide italiano/Ristrutturazioni edilizie it/Guida_Ristrutturazioni_edilizie_2018.pdf
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia comunica/Prodotti editoriali/Guide Fiscali/Agenzia informa/AI guide italiano/Bonus mobili it/Guida_bonus_mobili_2018_140218.pdf
    rispondi citando
  • marygio77
    Marygio77 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 6 Luglio 2018, alle ore 08:12

    salve,
    certo che può usufruirne, a questo proposito le indico un nostro articolo-guida, molto esaustivo, in cui troverà i requisiti normativi, gli aspetti burocratici, le detrazioni per tipologie di immobili, le tipologie di lavori che danno diritto al bonus mobili, i casi di esclusione dall'agevolazione, le parti comuni di edifici condominiali per i quali spetta il bonus mobili, un esempio pratico con la ripartizione del costo nella propria dichiarazione dei redditi, la modalità di pagamento per richiedere il bonus mobili, i documenti da conservare, nonchè la tipologia di interventi rientranti nella ristrutturazione edilizia, un esempio di detrazione IRPEF trasmessa all'erede, e tanto altro ancora, di sicuro interesse, al seguente link:


    http://commercialistadiroma.com/ristrutturazioni-edilizie-e-bonus-mobili-ecco-come-funzionano

















    rispondi citando
  • lorep85
    Lorep85 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 27 Agosto 2018, alle ore 10:04
    Buongiorno,

    mi accodo al topic in quanto argomento simile.
    Ho acquistato casa (a me intestata) e a breve inizerò ristrutturazione.

    L'impresa a cui mi sono rivolto vorrebbe acquistare direttamente alcuni elementi (sanitari, porte, pavimentazioni): in questo modo posso usufruire del bonus sulla ristrutturazione anche per questi elementi (che non rientrano invece nel bonus mobili)? E' corretto?

    Le spese dell'architetto sono detrabili o devo far fare fattura a parte?

    se mia moglie non partecipa ai pagamenti della ristrutturazione, acquistando lei alcuni mobili può comunque usufruire delle detrazioni? oppure anche i mobili devono essere tutti acquistati da me (col rischio di sforare i 20.000€ di spesa e quindi sforare il tetto max di 10.000€ detraibili).

    Grazie
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img eraclius
Buonasera a tutti,Ho registrato il compromesso e il 15 luglio effettuerò il rogito del mio nuovo appartamento.L'impresa che dovrà svolgere i lavori (per i quali...
eraclius 04 Giugno 2015 ore 08:36 5
Img yuga
Buongiorno a tutti,in settimana inizieranno il lavori di ristrutturazione di un immobile di proprietà della mia fidanzata nel quale andremo a convivere al termine.Io...
yuga 31 Maggio 2015 ore 14:43 2
REGISTRATI COME UTENTE
293.174 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Pensiline.net
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.