Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

L' intonaco si stacca!


login
26 Novembre 2009 ore 09:03 3
Buongiorno!
L'anno scorso di maggio mi è servito il vostro aiuto per dei problemi di muffa che ora ho risolto!
Nel Gennaio del 2008 scopro una macchia di umidità nel mio seminterrato, l'intonaco si stacca e il muro risulta abbastanza umido!
Mio marito individua il problema e si risolve ma un pò per pigrizia un pò perchè lui sostiene che sia meglio aspettare per far asciugare il muro aspettiamo prima di intonacare.
Tutto procede bene per l'inverno successivo, mentre ora rivedo un pò di rigonfiamento sul solito intonaco e della polverina bianca!
Ma come mai ........è possibile che sia solo condensa? Il muro però non è umido.
Può essere uno sbalzo termico? eppure quì in toscana è ancora caldo e di piogge ne abbiamo viste pochissime.
Uso il deumidificatore ma ho paura che sia umidità di risalita.............ma solo in un angolo? se così fosse dovrebbe essere tutto il perimetro del muro? e poi perchè dopo quasi due anni?
Grazie e scusate se mi sono dilungata un pò troppo!
  • Claudiotermografia Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 26 Novembre 2009, alle ore 10:27
    Può fare una foto del muro ?
    rispondi citando
  • Toplevel Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 26 Novembre 2009, alle ore 10:40
    Come fai a dire che l'intonaco è asciutto? hai per caso misurato l'umidità con igrometro?
    il fatto di "vederlo" asciutto non significa che effettivamente lo sia; solo una misurazione igrometrica ti può dare l'effettiva realtà di fatto.
    il fatto che vedi della "polverina bianca" è sintomo che vi è umidità di risalita, infiltrazioni o condensa. tutti e tre i fenomeni generano "polverine bianche" che in effetti sono sali ad azione espansiva, causa del distacco degli intonaci.
    dopo 2 anni perchè l'acqua fa fatica a trasudare ed attraversare il muro di contenimento specie se è in calcestruzzo; è sufficiente un foro a punta di spillo nell'impermeabilizzante controterra per crearti il danno.
    quindi fenomeno lento ma inesorabile.
    quindi o ripari l'impermeabilizzante o usi un prosciugante.
    un deumidificatore non fa altro che:
    1) consumarti energia elettrica;
    2) rendere asciutto l'ambiente ma nel frattempo sollecita i flussi di risalita se si tratta di umidità capillare.
    3) più acqua risale più sali porta con sè. quindi si staccano più porzioni di intonaco man mano che questi si saturano.
    rispondi citando
  • Impresaflavio Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 27 Novembre 2009, alle ore 05:05
    Mi occuperei di altri rigonfiamenti, quello del sottoscala non mi sembra cosi grave!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    SALUTI

    E' SEVERAMENTE VIETATO FARE PUBBLICITA' NON AUTORIZZATA, PER CORTESIA ELIMINI IL LINK NELLA SUA FIRMA.

    LO STAFF di Lavorincasa
    rispondi citando
IMMOBILIARE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI