Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Installazione cronotermostato.


login
17 Gennaio 2006 ore 09:39 8
Ho acquistato un appartamento, ma non è presente nessun dispositivo per regolare la temperatura dall'interno. La caldaia è posizionata sul balcone e collegata in modo diretto alla presa di corrente. Vorrei installare un cronotermostato, come devo fare? So che devo avere un contatto pulito, e non posso collegare il cronotermostato come un interruttore. Grazie.
  • It000849 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 17 Gennaio 2006, alle ore 10:03
    L'installazione del cronotermostato richiede un collegamento a due fili (il contatto pulito che citi) che parte dalla caldaia e raggiunge il punto ove vuoi installarlo. Occorre quindi fare una traccia e posizionare un pezzo di corrugato plastico (come per l'impianto elettrico). Sul manuale di istruzioni della tua caldaia è sicuramente spiegato, nello schema elettrico, dove prelevare il contatto pulito.
    rispondi citando
  • Claudik Ricerca discussioni per utente
    Martedì 17 Gennaio 2006, alle ore 11:10
    Fondamentale:

    scegli tu il termostato.... e PRIMA di comperarlo leggi le istruzioni per l'uso....

    TUTTI vanno bene.... ma..... soprattutto i CRONO termostati digitali hanno una logica di utilizzo che implica STUDIARE bene il libretto di uso....
    e BADA che l'idraulico in cio' non ti aiuta perchè non gli conviene mai...

    dato che dei mille modelli esistono mille istruzioni che egli non intende leggersi... e poi, te lo dico perchè di idraulici ne conosco.... temono che facendosi da garante del termostato, spiegandotene il funzionamento quando poi a casa la caldaia non fa quello che il cliente vuole perchè non ha saputo usare il cronotermostato...... LORO dovrebbero recarsi necessariamente al domicilio del cliente per sistemare il tutto...

    Con grande perdita di tempo senza ritorno economico alcuno...

    QUINDI....

    vedi tu quanto ti piace leggere i manuali e quanto pratica sei coi tasti...

    Esistono modelli elettronico meccanici più semplici da usare.... anche da parte dei genitori... I più semplici anche dai ... nonni....
    ciao
    rispondi citando
  • Polare978 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 18 Gennaio 2006, alle ore 07:57
    Ti faccio presente che esistono modelli che vengono controllati via radio che si possono abbinare a quanlsiasi caldaia e non necessitano di alcun tipo di collegamento tra cronotermostato e caldaia. Tra i vari sistemi, quello più completo è l'Hometronic della Honeywell. Costa un pò in + di un cronotermostato elettronico, ma ha il grande vantaggio di non dover realizzare alcuna traccia.

    Saluti
    rispondi citando
  • Claudik Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 18 Gennaio 2006, alle ore 15:13
    Si è vero...
    ma io alludevo proprio alla difficoltà di UTILIZZO dei cronotermostati non all'installazione.

    per navigare correttamente nei vari menù occorre una certa predisposizione alla "elettronica". Nel senso: sei uno smanettone di telefoni cellulari che invia riceve sms naviga scarica si connette trasferisce, sincronizza, aggiorna?... Allora vai tranquillo che il menu del crono termostato sarà tuttosommato semplice....

    Già i miei genitori proprio non riescono neanche ad avvicinarsi ad un cronotermostato..... mia moglie, invece, ripetendole due o tre volte al mese le istruzioni... riesce ad usarlo.....

    Ecco. io intendevo proprio questo.... L'idraulico non ha intenzione di essere chiamato due o tre volte al mese per ripetere le istruzioni di utililizzo del cronotermostato al cliente... Ecco perchè non intende assumersi direttamente vendita e o consigli in proposito...
    Insomma.. non ne vuole avere la responsabilità..... la gestione...
    rispondi citando
  • Timoz84 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Novembre 2011, alle ore 10:24
    Ciao a tutti, avrei intenzione di sostituire un termostato standard (imposti un T costante) già presente sul muro, con un cronotermostato. Non capisco se per l'istallazione del nuovo apparecchio devo comportarmi come se il termostato già presente non ci fosse, o mi basta sostituire e collegare i cavi di quello vecchio con quello nuovo.
    grazie
    rispondi citando
  • Bugy Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Novembre 2011, alle ore 10:32
    Sicuramente la soluzione che cita polare978 è la migliore, meno costosa e più sbrigativa.
    Il costo del termostato è maggiore ma quanto costa spaccare tutto e dipingere di nuovo?
    E cmq è meglio adottare un cronotermostato per un discorso di risparmio energetico.
    rispondi citando
  • Specialhawk Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 4 Novembre 2011, alle ore 14:03
    Scusate se m'intrometto... ma l'inverno scorso ho installato in casa di mia nonna ( ha 84 anni) un cronotermostato wireless:
    Lafayette CDS-R

    con 40 euro se cerchi in internet te lo spediscono a casa.
    semplicissimo da usare, funziona alla grande e lo posizioni dove vuoi tu!!!!!
    rispondi citando
  • Fuzzy Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Novembre 2011, alle ore 21:16
    In genere i termostati (anche crono-) non si possono utilizzare come interruttori (di potenza). Questo è vero. Tuttavia sarebbe possibile in caso di necessità farli funzionare come tali abbinandogli un relè.

    Non è difficile, ma certamente bisogna avere un po' di dimestichezza.
    rispondi citando
IMMOBILIARE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Geosec
  • Casa.it
  • Uretek
  • WaterBarrier
  • Murprotec
  • Officine Locati
  • Novatek
  • Zaccaria Monguzzi
  • Velux
  • Sicurezzapoint
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI