Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Distanza di sicurezza da tralicci alta tensione elettrosmog


login
07 Giugno 2009 ore 18:14 6
HELP HELP, cerco qualcuno che sa darmi delle indicazioni vere sulla distanza di sicurezza che si deve mantenere dai tralicci alta tensione. Sto prendendo casa e a circa 100 metri ci sono dei tralicci. Posso essere tranquillo?
  • Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 5 Ottobre 2009, alle ore 11:18
    Ciao. Anch'io ho lo stesso identico problema.
    Ho visto una casa davvero bella ma è proprio a poco meno di 100 m dai tralicci dell'alta tensione.

    Qualcuno può aiutarci?
    Tu cosa hai fatto? L'hai comprata alla fine? Vedo che hai inserito la domanda qualche mese fa.

    Grazie mille in anticipo.

    Nico
    rispondi citando
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 5 Ottobre 2009, alle ore 15:45
    In questo caso, più del dato normativo, che potrebbe essere favorevole (nel senso di permettere l'installazione), guarderei quello medico-sanitario. Vi segnalo due links, www.greenlex.it e www.ambientediritto.it
    rispondi citando
  • Aucora Ricerca discussioni per utente
    Martedì 11 Ottobre 2011, alle ore 17:36
    Più che la distanza dai tralicci è importante la distanza dal cavo elettrico più vicino. All'indirizzo http://rischio-elettromagnetico.it/inquinamento-elettromagnetico.html trovi un modulo per una consulenza gratuita in tema di elettrosmog, comunque non dovrebbero esserci problemi per quelle distanze.

    Saluti a tutti
    rispondi citando
  • Garluk Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 12 Ottobre 2011, alle ore 12:26
    La distanza di sicurazza da una linea elettrica dipende da tanti fattori: la tensione di esercizio, la potenza trasmessa, il numero di conduttori sono solo alcuni dei fattori che identificano la distanza minima entro il quale c'è il divieto a permanere ovvero a effettuare attività con presenza umana.

    Sugli elettrodotti c'è una normativa specifica che è il DPCM 08/07/203 e il DM 29/05/2008 che trovi facilmente su internet.

    In ogni caso è onere del gestore (ENEL, Terna o chi per lui) fornire la DPA (distanza di prima approssimazione).
    In prima istanza puoi chiedere all'ARPA della tua regione circa le distanze minime dagli elettrodotti la quale è tenuta a darti supporto.
    rispondi citando
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Domenica 16 Ottobre 2011, alle ore 18:26
    Quesito sempre interessante, anche se un pò datato.
    rispondi citando
  • Aucora Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Marzo 2013, alle ore 08:29
    Segnalo che alla pagina http://cnr-ct.it/elettrosmog.html si può scaricare una tabella con l'indicazione delle distanze minime dagli elettrodotti.
    rispondi citando
IMMOBILIARE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Casa.it
  • Murprotec
  • Geosec
  • WaterBarrier
  • Velux
  • Zaccaria Monguzzi
  • Sicurezzapoint
  • Uretek
  • Novatek
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI