Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Cantinola presente su planimetria ma non su visura catastale


login
07 Giugno 2011 ore 16:42 9
Sto per acquistare casa.
In sede di compromesso, il notaio ci ha eccepito questa problematica, se cosi può chiamarsi:

Chi mi sta vendendo, ha sulla planimetria oltre all'appartamento una cantinola al piano terra, come tutti gli altri 13 condomini del palazzo.
Le cantinole sono state costruite chiudendo i locali pilotis dei quali ogni condomino già sull'atto originario ne era proprietario per 1/14simo.

Il problema è che sulla visura catastale non risulta nessun "sub" oltre a quello dell'appartamento.

QUindi sulla planimetria vi è questa cantinola, mentre sulla visura catastale no.

Ora vi chiedo se qualcuno si è trovato nella medesima situazione ed eventualmente come ha risolto.
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Giugno 2011, alle ore 16:45
    Buonasera, l'eccezione del Notaio è fondata, si tratta di capire se una soluzione è rinvenibile in tempi accettabili, o meno.
    rispondi citando
  • Gastonepap Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Giugno 2011, alle ore 16:51
    In che senso, perdonami...

    lui ci ha detto che nel caso bisognerebbe far uscire dalla planimetria questa cantinola....a che prezzo? e che tempi di vogliono?
    rispondi citando
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Giugno 2011, alle ore 18:15
    Il concetto è che non può circolare, nel senso del trasferimento del diritto, un bene, o porzione di esso, sconosciuto al catasto e/o al Comune. Quindi, o la planimetria 'nuova' raffigura la casa senza cantinola pertinenziale, o s'accasta la cantinola. Su tempi e costi dovrebbe esprimersi uno dei Ns. amici tecnici del Forum.
    rispondi citando
  • Gastonepap Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Giugno 2011, alle ore 19:04
    E nel caso si dovesse "staccare", lo dovrebbero fare tutti i condomini necessariamente?
    rispondi citando
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 8 Giugno 2011, alle ore 14:34
    Gli altri condomini, a meno che non abbiano intenzione di vendere, non sono tenuti ad adeguarsi.
    rispondi citando
  • Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 9 Giugno 2011, alle ore 11:24
    Scusami, non ho capito. Ma nella planimetria catastale dell'appartamento la cantina c'è? Se sì, allora non vedo il problema: ha lo stesso sub. dell'appartamento in quanto pertinenza legata ad esso. La cantina ha un valore in vani, e dalla visura questo dovrebbe proprio esserci (il calcolo bisogna farlo quardando la planimetria, perchè ci sono anche gli arrotondamenti). Non capisco perchè il notaio la voglia separare... ma quando avete costruito le cantine, avete fatto la pratica edilizia e la cessione di ogni singola cantina ad ogni condominio? Se manca la pratica edilizia si dovrà fare in sanatoria per il condominio... Se non è stata fatta la cessione della cantina dal condominio all'attuale proprietario, lui non ne è il proprietario: la cantina è del condominio, quindi è un errore che sia nella planimetria catastale dell'appartamento.
    rispondi citando
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 10 Giugno 2011, alle ore 14:48
    Cara Lalla, grazie dell'intervento. Il Nostro lettore, però, è promissario acquirente, quindi certe circostanze può anche non conoscerle...
    rispondi citando
  • Gastonepap Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 10 Giugno 2011, alle ore 16:56
    Scusami, non ho capito. Ma nella planimetria catastale dell'appartamento la cantina c'è? Se sì, allora non vedo il problema: ha lo stesso sub. dell'appartamento in quanto pertinenza legata ad esso. La cantina ha un valore in vani, e dalla visura questo dovrebbe proprio esserci (il calcolo bisogna farlo quardando la planimetria, perchè ci sono anche gli arrotondamenti). Non capisco perchè il notaio la voglia separare... ma quando avete costruito le cantine, avete fatto la pratica edilizia e la cessione di ogni singola cantina ad ogni condominio? Se manca la pratica edilizia si dovrà fare in sanatoria per il condominio... Se non è stata fatta la cessione della cantina dal condominio all'attuale proprietario, lui non ne è il proprietario: la cantina è del condominio, quindi è un errore che sia nella planimetria catastale dell'appartamento.

    la cantina risulta solo in planimetria.
    il problema è che delle cantine a piano terra si è proprietari di 1/14 per condomino, quindi essendo presente in planimetria è come se lui mi vendesse la proprietà totale di una cantina della quale lui ne è proprietario di una quota, cosi come ne è proprietario di quote di altre e tante cantine.

    pertanto, con tecnici, notai e parte venditrice, siamo arrivati al punto che la cantina debba essere tolta dalla planimetria, ovviamente a spese del venditore.
    il compromesso lo facciamo lo stesso, con l'impegno da parte del venditore ad eseguire questa variazione entro l'atto di rogito.
    rispondi citando
  • Nabor Ricerca discussioni per utente
    Sabato 11 Giugno 2011, alle ore 14:30
    La soluzione individuata credo sia l'unica stretegicamente condivisibile, quantomeno in tempi ristretti.
    rispondi citando
IMMOBILIARE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI